Killerharp.com

      Corsi e Lezioni di Armonica

                                                                                                                        di Egidio Juke Ingala

HOMEINTRODUZIONE  CHI SONOLE LEZIONIPUBBLICAZIONICONTATTI

      

 

Le Tonalità e la scelta dell’Armonica da usare

 

Come tenere lo strumento

 

Come suonare una nota singola

 

Perché studiare i Grandi dell’armonica blues

 

 

 

LE POSIZIONI DELL'ARMONICA

 

Le posizioni sono la relazione tra la tonalità del brano e quella dell’armonica, che non sempre è la stessa. Quindi siccome in musica ci sono 12 tonalità avremo a disposizione 12 posizioni. Le 12 note sono quelle che fanno parte della scala cromatica e cioè:  DO - DO# - RE - RE# - MI - FA - FA# - SOL - SOL# - LA - LA# - SI

Le posizioni comunque maggiormente usate sono la Prima Posizione, la Seconda e la Terza.

 

 

 

 

 

 

LA PRIMA POSIZIONE

Suonare in Prima Posizione, chiamata anche “straight harp”, significa semplicemente suonare un brano o una melodia nella stessa tonalità dell’armonica. Melodie in DO si usa l’armonica in DO, per suonare melodie in RE si usa l’armonica in RE e così via.

La Prima Posizione è forse la più appropriata per iniziare a prendere familiarità con l’armonica diatonica, è la Posizione più adatta per suonare pezzi melodici dove negli assoli è usata proprio la scala naturale nella tonalità di base.

Anche se spesso è associata a brani del tipo “Oh Susannah” o a canzoni western come “Red River Valley” o brani del genere, la Prima Posizione è usata spesso da musicisti come Bob Dylan, Neil Young, Bruce Springsteen e molti altri cantautori.

Non è detto comunque che non si possa usare anche per suonare blues, anzi, ci sono armonicisti blues che hanno suonato e registrato quasi interamente i loro brani in Prima Posizione, uno su tutti il grande Jimmy Reed. Principalmente in questa Posizione, ma non necessariamente, si usano le note soffiate nella parte centrale dell’armonica, dal 4° al 7° foro, dove il 4° foro soffiato funge spesso da punto di partenza per molte melodie e canzoni. Questo rimane comunque il primo passo per iniziare a suonare l’armonica diatonica, sarà la base per poi affrontare e capire come suonare con le altre Posizioni.

 

 

 

LA SECONDA POSIZIONE

Suonare in seconda posizione significa semplicemente che se hai un’armonica in DO puoi suonare i brani in SOL, cioè quattro note sopra. Con un’armonica in LA suoneresti i brani in MI e così via con le altre note.

La Seconda posizione è quella più usata nel Blues, nel Country e nel Rock. Rispetto alla Prima Posizione si sfruttano molto di più le note aspirate, in particolare dai primi 4 fori e dal 6° consentendoti così, con l’aiuto della tecnica del bending, di suonare ad esempio tutte le note che fanno parte della scala blues, oltre ad essere in grado di eseguire una varietà infinita di frasi e suoni.

Quindi in 2' Posizione viene molto semplice trovare e suonare determinate frasi in SOL con un'armonica in DO rispetto ad un'armonica in SOL dove per ricavare le stesse note bisognerebbe spostarsi sull’ottava alta dell’armonica (dal 7° al 10° foro)  e fare largo uso di bending soffiati con un risultato assai meno convincente sia per la qualità del suono che della precisione delle note. Per onor di cronaca Sonny Boy Williamson I (John Lee Willsiamson) fu il primo ad usare la seconda posizione e inserirla nei brani blues.

 

 

LA TERZA POSIZIONE

Con la terza posizione avrai altre possibilità per suonare su delle scale diverse e di conseguenza creare nuove melodie. Conoscere le posizioni dell’armonica ti permette di allargare i tuoi orizzonti musicali, di avere più scelte riguardo alle canzoni, alle tonalità con le quali suonarle e di usare più scale musicali.

Le canzoni suonate in questa posizione sono suonate un tono sopra la tonalità dell’armonica, quindi un brano in RE, sarà suonato con un’armonica in DO, un brano SI sarà suonato con un’armonica in LA ecc.

La 3' posizione ad esempio si adatta bene per suonare brani in tonalità minore o anche brani blues.

Per capire quindi la terza posizione ti potrebbe essere utile sentire la differenza tra una scala maggiore e una scala minore. In termini d’immagini una scala maggiore ti può risultare più solare, allegra, mentre una scala minore da l’idea di una scala più melanconica, quasi triste, più contemplativa, ma questo non significa affatto meno affascinante, anzi. Prova a pensare a brani come Summertime o Scarborough Fair delle quali tutto possiamo dire tranne che non siano brani dal fascino particolare, ecco questi brani si basano proprio su scale minori. Nel blues poi esistono un infinità di brani suonati in terza posizione a partire dalla celebre Telephone Blues di George "Harmonica" Smith oppure canzoni di folk  tradizionale come Poor Wayfaring Stranger.

 

 

 

Tonalità della

Canzone

Armonica in 1° Posizione

Armonica in 2° Posizione

Armonica in 3° Posizione

G

G

C

F

Ab

Ab

Db

Gb

A

A

D

G

Bb

Bb

Eb

Ab

B

B

E

A

C

C

F

Bb

Db

Db

Gb

B

D

D

G

C

Eb

Eb

Ab

Db

E

E

A

D

F

F

Bb

Eb

Gb

Gb

B

E

Schema che sintetizza le tre posizioni dell’armonica da usare rispetto alla tonalità della canzone.