L'interesse di molti armonicisti, da diverso tempo, si è orientato prevalentemente su quegli elementi che ruotano intorno al suono dell'armonica e a tutti quegli strumenti ad esso correlato: amplificatori, microfoni, armoniche custom, effetti, ecc.
Pur riconoscendo l'estrema importanza di questi aspetti, rimane comunque necessario, attraverso un Metodo di Insegnamento consolidato, seguire tutte la basi e le tecniche ad essi correlate che permettano di costruire un percorso che veda come punti essenziali:
 
· Le varie tecniche sull’armonica (bending, tongue block, vibrato ecc)
· Le tonalità e la scelta dell’armonica da usare
· Come suonare varie note, scale e frasi
· La respirazine
· Come tenere lo strumento
· Come suonare Blues
· L’arte dell’improvvisazione
· Le differenze tra armonica diatonica e cromatica
· Come suonare ed accompagnare un brano
· Perché studiare i Grandi dell’armonica blues
· La manutenzione dell’armonica
 
Le lezioni sono individuali o collettive. Non è previsto un numero preciso di lezioni, dipende dall’interesse personale. Non tutti dovranno affrontare il medesimo percorso didattico; nel caso di lezioni individuali il programma viene strutturato in modo personalizzato, tenendo conto della predisposizione naturale verso lo strumento e di eventuali conoscenze tecniche già in possesso. La frequenza consigliata è quindicinale, almeno per la prima fase.
 
Le prime lezioni si basano sulle principali tecniche legate all’armonica diatonica, dal bending al vibrato al toungue blocking ecc. In seguito si esamina la struttura dei brani blues per arrivare poi, dopo un breve periodo, alla composizione di fraseggi nelle varie Posizioni ( I, II e III). Il percorso porterà  a mettere in pratica la tecnica acquisita su alcuni brani preferiti. Successivamente si comincerà anche a familiarizzare con l’armonica cromatica.
 
E' mia consuetudine durante la lezione registrare i vari esercizi affinchè l'allievo possa esercitarsi a casa provandoli così come è stato fatto durante gli incontri.
 
Il metodo prevede inoltre che ci si alleni a suonare anche col microfono da armonica, acquisendo dimestichezza. Il microfono diventa necessario quando verrà usato l’amplificatore.
E’ previsto un incontro preliminare prima di iniziare le lezioni per valutare il grado di preparazione e per predisporre degli obiettivi.
M e t o d o